La biologa Giulia Enders spiega nel suo libro “Charming Bowels” perché fare la cacca da seduti non porta nessun beneficio. La giusta posizione da assumere per evacuare in maniera efficace e veloce è quella dello squat, ovvero rannicchiati.

Non è un problema di pochi quello relativo alla… cacca. Secondo Giulia Enders, dottoranda in biologia medica, il problema risiederebbe proprio nella classica e più conosciuta posizione adottata in occidente: quella da seduti. Come mette in evidenza il Guardian nella recensione dell’opera, il modo migliore per evitare la costipazione interna è mettersi in posizione di squat: tenendo sollevate le gambe, ovvero nella stessa posizione che assumiamo quando ci troviamo di fronte a una turca.

PERCHÉ LO SQUAT?

squattingIl meccanismo di chiusura dell’intestino non è progettato per “aprire lo sportello completamente” quando siamo seduti: è come un tubo piegato. E quindi lo squat è molto più naturale e mette meno pressione sul nostro fondoschiena. L’autrice, difatti, segnala che 1,2 miliardi di persone nel mondo che utilizzano lo squat hanno meno probabilità di soffrire di diverticoli e meno problemi di emorroidi.

Per chi non rinuncia a stare seduto c’è uno stratagemma: basta appoggiare i piedi su uno sgabello e piegare la schiena in avanti.

Il nostro corpo è dotato di due sfinteri: uno esterno (quello che tutti conosciamo) e uno interno, gestito inconsciamente. È proprio quest’ultimo a decidere se è il caso o meno di aprirsi, poichè è dotato di un sensore interno. Quando ad esempio si è in un luogo non conosciuto o sul posto di lavoro fa in modo che non ci sia abbastanza rilassatezza per potersi aprire. Moltissime persone infatti riescono a “farla” solo quando sono a casa e si sentono al sicuro, ma questo può essere nocivo a lungo termine e portare a problemi di stipsi.

CACCA E CERVELLO

Anche la flora batterica ricopre un ruolo fondamentale: essa risiede soprattutto nel nostro intestino, che comprende i due terzi del nostro sistema immunitario (!!!). Essa influisce sulla produzione di ormoni che possono influire il nostro umore. Questa connessione fra defecazione e cervello è un ramo ancora inesplorato della medicina che, secondo il biochimico americano Rob Knight, “offre tante promesse come quello della ricerca sulle cellule staminali”.

5 PROBLEMI DATI DALLA DEFECAZIONE DA SEDUTI
1) Costipazione

La maggior parte di noi ha una dieta troppo povera di fibre e spesso non riusciamo a bere quanto dovremmo nell’arco della giornata. Questi due fattori, combinati con un’errata posizione – appunto quella da seduti – non ci permette di eliminare in maniera efficace, creando delle feci indurite difficili da evacuare.

2) Emorroidi

La costipazione frequente causa spesso le emorroidi che possono diventare un problema molto doloroso. Le emorroidi sono delle vene varicose anali che si infiammano a causa dell’eccessivo bisogno di spingere per evacuare.

3) Malattie del colon

Evacuare completamente e spesso aiuta a mantenere una buona salute del colon. Molti studi puntano sull’accumulo fecale nel colon come la causa di molte malattie, incluso il cancro al colon. E quanto c’è un’ostruzione nel colon il nostro organismo non è in grado di assorbire tutti i nutrienti dal cibo che mangiamo, lasciandoci senza l’energia che potremmo avere se il nostro colon fosse sano.

4) Infezioni e difficoltà urinarie

Il flusso urinario è normalmente più forte e facile quando le donne si mettono in posizione di squat. La vescica si svuota completamente quando si sta nella posizione rannicchiata piuttosto che da sedute. Lo squat può aiutare a ridurre episodi di infezioni al tratto urinario sia in frequenza che intensità.

5) Problemi al pavimento pelvico

Una delle principali cause di questa condizione è lo sforzarsi quando si va in bagno. La posizione seduta causa una notevole pressione sull’angolo anorettale del colon, causando uno scivolamento e una protrusione della parte bassa del colon nella parete vaginale. I nervi del pavimento pelvico vengono protetti dallo squatting durante l’evacuazione dell’intestino. Anche gli uomini possono soffrire di problemi al pavimento pelvico e possono beneficiare della posizione squat.

Fonte