Nota come alimentazione pranica, respirarismo o breatharianismo, è uno stile di vita che si sta diffondendo anche in Italia. Due donne, intervistate dal Corriere della Sera, hanno descritto la loro giornata tipo senza cibo, basata sulla sola acquisizione di energia.

L’ultima frontiera dell’alimentazione prende piede anche in Italia. A Torino, due donne non mangiano e ‘si nutrono di energia’: sono ‘respiriane’, aderenti a una disciplina secondo cui il cibo non è necessità ma puro diletto. Il loro non è un unicum: sempre di più le persone che si affidano alla cosiddetta ‘alimentazione pranica’.

L’alimentazione pranica si diffonde in Italia

Di alimentazione pranica si parla da anni, e la teoria del respirianesimo sembra coinvolgere sempre più persone, anche in Italia.

È il caso di due donne piemontesi, 43 e 41 anni, che hanno abbracciato questa particolare corrente di pensiero facendone un modello di vita.

Ai microfoni del Corriere della Sera hanno parlato della loro esperienza senza cibo, del giovamento che sono certe di trarre dal nutrirsi di sola energia. Mangiano solo se ne hanno voglia, non per fame. Il respiriarismo si fonda sulla tesi che ad alimentare l’individuo sia l’energia positiva che lo circonda.

Ci si nutre di energia, abbandonando progressivamente il cibo

Funzionerebbe così, con un progressivo abbandono del cibo e la totale adesione a un regime completamente spirituale.

Le due donne raccontano che mangiare è ormai praticamente un optional, non un’esigenza primaria. Entrambe hanno seguito il percorso di graduale..

Hilton Hotema, (1878 Fitchburg, Massachusetts – 1970) scrittore Americano di salute del 20° secolo, autore esoterico e mistico; ha anche adottato il nome di Kenyon Klamonti e Dr. Karl Kridler.
Fu autore di numerosi testi dal 1952 al 1967 su dietetica, digiuno, fruttarismo, respirarianesimo, vitalità, rigenerazione cellulare, longevità, evoluzione di coscienza, immortalità, spiritualità, medicina alternativa. Collaborò con Herbert Shelton e Hereward Carrington.
Tra i personaggi noti suoi contemporanei che studiarono argomenti simili vi erano anche Alexis Carrel e Arnold Ehret.

> Per saperne di più:
L’uomo primordiale era respirariano – Hilton Hotema

“Non è tanto il cibo introdotto a nutrire il corpo, quanto il fatto che esso stimola qualcosa nella nostra corporeità. Quello che mangiamo lo mangiamo solo perché ci dia un impulso, visto che, comunque, ogni sostanza materiale proviene da un addensamento della Luce.” -(Rudolf Steiner, 18 luglio 1923)

 

(Sono state apportate piccole modifiche e aggiunte)
Fonte